66° Gran Premio Pretola


Stampa & TV

L'ALLIEVO SCAPPINI ASSO PIGLIATUTTO AL 66° GRAN PREMIO PRETOLA

Al termine di un pomeriggio di fuoco l’allievo Samuele Scappini del Team Fortebraccio conquista in volata il 66° Gran Premio Pretola - 1° Memorial Giampaolo Bracarda di 57 chilometri, organizzato dall’Asd Tevere del presidente Luciano Bracarda e dall’As Sant’Egidio del presidente Elio Censi. Con questo successo Samuele Scappini fa suo anche il titolo umbro strada. Sul secondo gradino del podio sale Tommaso Bambagioni del Pedale Toscano Ponticino e sul terzo Samuele Privitera della Ciclistica Bordighera. Quarto Sebastiano Fanelli del Pedale Chiaravallese e quinto Federico Cozzani del Termo La Spezia.
Al via si sono presentati 161 allievi. Ad abbassare la bandierina sono stati Paola e Piero, sorella e cognato di Giampaolo Bracarda, per decenni colonna portante dell’Asd Tevere. Partenza da Pretola e arrivo a Sant'Egidio. La prima fiammata è di Federico Amati della Logistica Ambientale, che viene ripreso al chilometro 17. Si registrano poi l’attacco di Christian Lalli del Pedale Toscano Ponticino e quello di Federico Morresi del Pedale Chiaravallese, Alex Cecconi del Pedale Chiaravallese e Gianmarco Pinton dell’O.P. Bike. Entrambi vengono annullati dal plotone.
Dopo l’attacco di Fabiano Faieta della Coratti Roma e Mattia Cincinelli del Pedale Toscano Ponticino, al comando si portano Tommaso Fiorini del Pedale Chiaravallese e Luca Fraticelli dell’Alma Juventus Fano, sui quali piombano poi Lorenzo Caranzano della Young Bikers e Nicola Maglione dell’Alma Juventus Fano. Alle loro spalle il plotone viaggia velocissimo, fino a chiudere. Il finale è in volata e la ruota più veloce è quella di Scappini.
La corsa faceva parte degli eventi collaterali del Comune di Perugia, organizzati in attesa del Giro d’Italia.
Alle premiazioni è intervenuto il segretario generale della Fci, Gavino Marcello Tolu.

ASSEGNATI A SANT’EGIDIO I TITOLI UMBRI STRADA DEGLI ESORDIENTI UOMINI

SANT'EGIDIO – Mattinata dedicata agli esordienti uomini e donne e alle donne allieve. A Sant’Egidio di Perugia, infatti, si sono svolti il 6° Memorial Mario Piorigo e il 4° Memorial Antonio Mariotti, organizzati con grande impegno dall’Asd Tevere del presidente Luciano Bracarda e dall’As Sant’Egidio del presidente Elio Censi.
Le manifestazioni fanno parte degli eventi collaterali in attesa del Giro d’Italia del Comune di Perugia, per il quale era presente Clara Pastorelli, assessore allo Sport.Nel6° Memorial Mario Piorigo di 29 chilometri, terminato in volata, successo per Nicolò Tomassini del Gs Avis Gualdo Tadino, che conquista il titolo di campione umbro strada. Sul secondo gradino del podio sale Vittorio Panichi dell’Uc Città di Castello e sul terzo Pietro Battistelli del Velo Club RacingAssisi Bastia.
Quarto posto per Gennaro Matrone del Team Cesaro e quinto perGiulio Biancalana del Velo Club Racing Assisi Bastia. Tra le donne esordientivittoria per Giulia Calderini dell’Uc Città di Castello, davanti a Eva Zandridella Rinascita e a Sofia Graziani del Punto Bici Aprilia.
Nel 4° Memorial Antonio Mariotti, attorno al chilometro 19 al comando si portano Mattia Persiani del Pedale Rossoblu-Picenum, Alessio Leone del Velosport Ferentino Cycling Team e Marco Petrolati dell’Ss Lazio Ciclismo. Dietro c’è chi prova a riportarsi su di loro, ma senza riuscirci. Dopo 35 chilometri di gara i tre si presentano al traguardo.
Ad aggiudicarsi la vittoria è Persiani del Pedale Rossoblu-Picenum, seguito da Leone del Velosport Ferentino Cycling Team e da Petrolati dell’Ss Lazio Ciclismo. Quarto Giuseppe Sciarra e quinto Giulio Tavanti del Gs Arezzo Bike. Settimo al traguardo è Francesco Cornacchini dell’UcCittà di Castello, che si laurea campione umbro strada.
Tra le donne allieve successo per Martina Parotto delPunto Bici Aprilia, seguita da Giulia Cozzari dell’Uc Petrignano e da Giulia Sorrentinodell’Uc Petrignano.